Con questo articolo desideriamo riprendere i discorsi riguardanti la scelta da parte di alcuni produttori di adottare per i loro netbook schermi lucidi (glossy) al posto di quelli opachi (matt).

Tra gli utenti è opinione assai diffusa che i monitor glossy siano fortemente penalizzati quando esposti alla luce diretta. In molti casi questa convinzione spingerebbe l’acquirente ad evitare modelli di netbook con display lucido, anche quando tutte le altre caratteristiche tecniche risultassero convincenti, optando per modelli con display opaco.

Un esempio è dato dai nuovi modelli Eee PC Seashell: con schermo opaco (Atom N270, autonomia massima di 8.5 ore, modulo Bluetooth assente, webcam 0.3 Mpixel, senza custodia protettiva)  con schermo lucido (Atom N280, autonomia massima di 10.5 ore, Bluetooth V2.1 + EDR, webcam 1.3 Mpixel, custodia in neoprene).

ha pubblicato un video, volutamente girato in pieno giorno negli ampi spazi di un parco, nel quale vengono mostrati tre diversi modelli di netbook i cui rispettivi display vengono investiti dalla luce solare diretta.

Si tratta dell Aus (schermo opaco), dell’Acer (schermo lucido) e dell'Asus (schermo opaco). La luminosità dei monitor per i modelli Asus è al 100%, mentre per il modello Acer è al 70%.

Dalle immagini proposte emerge che nella peggiore delle condizioni di luce possibili entrambi i tipi di schermo non hanno affatto una buona resa. Il monitor opaco sembra essere quasi illeggibile e le impronte sulla sua superficie risultano essere molto evidenti. Quello lucido appare più leggibile, ma soffre molto dei riflessi causati dalla superficie a specchio.

Comunque ci teniamo a precisare che il tipo di display – opaco o lucido – non è l’unico parametro che dovrebbe essere preso in considerazione: per descrivere il confronto in maniera più completa sarebbe opportuno conoscere ad esempio la luminosità ed il contrasto dei pannelli in valori assoluti. Inoltre, sarebbe meglio esaminare schermi che visualizzano immagini simili tra loro.

  Pur rimanendo neutrali sulla convenienza di optare per un monitor matte oppure glossy (ad ognuno di noi spetta la propria scelta), rimane fuori da qualsiasi dubbio che, trovandoci in situazioni di piena luce come quella descritta nel video, se fosse possibile sarebbe meglio evitare che i raggi solari incidano direttamente sul netbook, ad esempio frapponendo il proprio corpo oppure trovando una sistemazione al riparo di un albero.

In attesa dell’adozione di tecnologie alternative – a tal proposito ricordiamo i pannelli pixel Q che permetterebbero di ottenere una visibilità all’aperto paragonabile a quella degli eBook reader anche in condizioni di luce non favorevoli – il dibattito sui pregi e i difetti derivanti dalla scelta di schermi lucidi o di quelli opachi rimane aperto alle vostre considerazioni.

Posted in News By

Schermi Portatili.it